Muore altro lavoratore OGR: non sono riconosciuti benefici esposizione amianto

La notte fra l’8 e il 9 gennaio 2012 è deceduto, a seguito di una lunga malattia il Capo Tecnico in pensione Francesco Malossi che ha lavorato, nel Reparto Manutenzione dell’OGR di Bologna. Una morte riconducibile all’esposizione all’amianto, l’ennesima causata da patologie riconducibili alle lavorazioni che venivano svolte presso l’azienda bolognese. Quest’ultimo decesso segue di un mese soltanto quello di Luciano Bencivenni, tecnico della manutenzione OGR. Come assessore al lavoro del Comune di Bologna non posso che esprimere tutta la nostra vicinanza ai famigliari di Francesco e di Luciano, ma soprattutto sconcerta il fatto che non vengano riconosciuti i benefici di legge previsti per chi è esposto all’amianto sul luogo di lavoro. Il numero delle vittime è in aumento, secondo i sindacati sono infatti più di 200 le morti bianche della Ogr dovute all’amianto. Tutto il nostro impegno affinchè la situazione si sblocchi.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...